In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Inaugurato in Botswana il Mohembo Bridge di Itinera e Cimolai

Il ponte, costruito dalla joint venture composta dalle due società italiane, è un’alta opera di ingegneria e ha richiesto un investimento di 83 milioni di euro

1 minuto di lettura

Il ponte sull'Okavango (Itinera)

 

Un’opera d’arte, oltre che un’infrastruttura strategica, firmata da Itinera (sede in Piemonte, parte del gruppo  Astm, seconda impresa di costruzioni italiana) e Cimolai spa nel cuore dell’Africa.

E’ il ponte sul fiume Okavango, soprannominato Mohembo Bridge, in Botswana inaugurato il 21 gennaio dal presidente Mokgweetsi Masisi.

Questa infrastruttura, composta da 670 metri di travi continue per le campate di accesso e da un ponte strallato a cinque campate di lunghezza totale 487.4 metri, con luce centrale di 200 metri, è di  fondamentale importanza per il collegamento tra la sponda est e ovest del fiume. Le due torri interamente in acciaio, dall’iconica forma a zanne di elefante, sono alte 52 metri.

Come detto l’opera è stata realizzata dalla Joint venture formata da Itinera e Cimolai Spa, ed è costata circa 83 milioni di euro.

e.delgiudice@gnn.it

I commenti dei lettori