Autostrade, accordo vicino. Giovedì Cda straordinario di Atlantia

I rumors su un'intesa che appare prossima per l'uscita di Atlantia da Aspi e l'ingresso di Cdp, va volare il titolo in borsa

PADOVA - La svolta tra Cdp e Atlantia potrebbe essere ormai imminente.

Secondo quanto riportato dall'agenzia Bloomberg, la famiglia Benetton starebbe lavorando con il governo per una soluzione in due tappe.

Il punto di arrivo, come era stato concordato in luglio, prevede che Edizione, attraverso la sua controllata (al 30%) Atlantia, si sganci da Aspi, titolare della concessione su Autostrade, e questa trovi una nuova sistemazione, con l'ingresso con una quota importante di Cdp.

Questa sarebbe solo una delle possibilità e il piano è ancora preliminare, secondo l'agenzia di stampa.

I lavori sono in corso: oggi è previsto un incontro tra Palermo di Cdp e Bertazzo di Atlantia; giovedì è convocato un cda straordinario di Atlantia.

Il ministro Gualtieri riferirà sul dossier in Parlamento.