In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Aeroporto di Venezia, 250 mila passeggeri la settimana prima di Ferragosto

Stando agli ultimi dati comunicati da Save, dall’8 al 14 agosto si sono ridotti i tempi di attesa ai varchi di sicurezza e di riconsegna dei bagagli. E’ aumentato il volume di bagagli spediti in ritardo da altri scali o erroneamente inviati al Marco Polo: 1.103 i colli, +18,9% rispetto ai 927 accolti nella settimana precedente.

1 minuto di lettura

VENEZIA. Sono stati complessivamente 249.137 i passeggeri gestiti nella settimana prima di Ferragosto, dall’8 al 14, dall’aeroporto Marco Polo, pari all’84% del volume gestito ante Covid, nello stesso periodo del 2019.

Lo ha comunicato la società di gestione dello scalo veneto, Save Spa, che settimanalmente rende noti i dati di traffico e l'andamento dei servizi dell'aeroporto allo scopo di intrattenere «un dialogo continuativo con l'utenza e gli stakeholder dello scalo».
Tra arrivi e partenze, i voli sono stati 1.724 in totale, l’1% dei  quali è stato cancellato. Si è ridotta di un minuto, rispetto alla settimana precedente, l’attesa media ai varchi di sicurezza, pari a 7'04".

Anche i tempi di riconsegna bagagli hanno avuto un andamento migliorativo: la media è stata di 19 minuti per la consegna del primo bagaglio (20 minuti nella settimana precedente, 24 l’ultima di luglio) e di 29 minuti per l'ultimo (30 nella settimana precedente, 33 l’ultima di luglio).

Il volume di bagagli spediti in ritardo da altri scali o erroneamente inviati al Marco Polo è stato pari a 1.103 colli, in aumento del 18,9% rispetto ai 927 accolti nella settimana precedente.

I bagagli riavviati dallo scalo alla giusta destinazione sono stati 1.112, con una conseguente riduzione del 2,67% delle valigie stoccate in aeroporto rispetto alla settimana precedente. I bagagli attualmente in giacenza sono 329.

maura.dellecase@gnn.it

I commenti dei lettori