Permasteelisa, ok all'accordo di ristrutturazione dal 94 per cento dei dipendenti

L'intesa, alla quale si è giunti dopo una vertenza avviata in seguito all'annuncio di 150 esuberi su 700 dipendenti da parte della società, specializzata nella produzione di facciate architettoniche speciali, si era chiusa con una riduzione a 134 unità del personale da collocare in mobilità, di cui 124 riferibili alle mansioni impiegatizie

TREVISO. Il 94% dei lavoratori di Permasteelisa che hanno partecipato oggi alle cinque assemblee indette dalle organizzazioni sindacali per valutare l'accordo raggiunto alcuni giorni fa con l'azienda hanno dato il loro consenso al documento.

L'intesa, alla quale si è giunti dopo una vertenza avviata in seguito all'annuncio di 150 esuberi su 700 dipendenti da parte della società, specializzata nella produzione di facciate architettoniche speciali, si era chiusa con una riduzione a 134 unità del personale da collocare in mobilità, di cui 124 riferibili alle mansioni impiegatizie.

L'accordo prevede l'utilizzo di tutta la Cassa integrazione per Covid disponibile e, successivamente, l'attivazione della Cig straordinaria della durata di 12 mesi e la possibilità di attivare percorsi di riqualificazione interni. Infine, il piano di gestione degli esuberi stabilisce l'utilizzo esclusivo della volontarietà incentivata per individuare le maestranze in eccesso.