Fiom: “La Acc ha le ore contate: senza emendamento in settimana, il progetto Italcomp sparisce”

Sempre più drammatica la situazione della fabbrica di compressori che il commissario Maurizio Castro voleva rilanciare assieme alla torinese Embraco

BELLUNO. Embraco-Acc: Fiom, nessuna traccia emendamento Giorgetti. "Se non verrà presentato entro la settimana l'emendamento all'articolo 37 del Decreto Legge Sostegni che permetterebbe  all'Acc di far fronte al problema di liquidità imminente, l'azienda di Belluno cesserà l'attività e il progetto Italcomp non sar mai realizzato". Lo sottolinea Ugo Bolognesi della Fiom di Torino. L'emendamento, secondo gli impegni assunti all'ultima riunione del tavolo Embraco-Acc, avrebbe dovuto essere presentato dal ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti. "Il Dl Sostegni dovrebbe essere convertito tra mercoledì e giovedì e dell'emendamento Giorgetti nulla  dato sapere",  osserva Bolognesi.

"Nel frattempo il commissario Acc ha reso noti i risultati del primo quadrimestre 2021: 665.872 pezzi , il 40,7% in pi dello stesso periodo 2020 e il 16,9% in pi della media del triennio 2018-2020, vendite in crescita del 53,3 sul 2020. Come si fa a dire che Italcomp non funzionerebbe? Senza questo progetto cadranno i presupposti per avere una prosecuzione degli ammortizzatori per i 400 lavoratori Embraco e i licenziamenti diventeranno effettivi, mentre il commissario straordinario dell'Acc sar costretto a svendere l'azienda",  osserva Bolognesi.