In evidenza
Sezioni
Quotidiani GNN

Uiltec, entro luglio la firma per il rinnovo del contratto del settore tessile: 400mila gli addetti interessati.

La notizia è particolarmente importante per il Veneto e, soprattutto, per le province di Vicenza e Verona che, da sole danno occupazione a quasi 16mila addetti: quasi la metà degli addetti della regione

1 minuto di lettura

ROMA. Entro la fine del mese sarà firmato il rinnovo del contratto per il settore Tessile e Abbigliamento che interessa 400mila addetti. Lo ha confermato, durante il Consiglio territoriale Uiltec Verona-Vicenza, il segretario nazionale Uiltec Paolo Pirani.

"Le organizzazioni sindacali e la controparte, Sistema Moda Italia - Federazione tessile e Moda, si sono date appuntamento, a Milano, mercoledì 28 luglio, per un nuovo appuntamento che potrebbe essere decisivo" , si legge in una nota.

"La notizia è particolarmente importante per il Veneto e, soprattutto, per le province di Vicenza e Verona che, da sole, danno occupazione a quasi la metà degli addetti - viene spiegato - nella nostra regione, sono attive nel comparto 7.067 aziende (1.442 industrie tessili, 5.625 imprese confezioni articoli di abbigliamento - dato 1° semestre 2021, fonte Infocamere - Movimeprese) che danno lavoro a decine di migliaia di persone, soprattutto donne.

Vicenza e Verona rappresentano due poli fondamentali del settore che impiega, nelle due province, quasi 16mila addetti (11.865 dipendenti a Vicenza, 3895 dipendenti a Verona - ultimo dato disponibile Inps 2019). Con la firma del nuovo contratto, il Tessile Abbigliamento punta al rilancio, dopo due anni complessi che hanno visto un forte aumento della cassa integrazione. Nel 2020, in Veneto, il settore ha utilizzato la Cig complessivamente per quasi 20 milioni di ore". (ANSA). CAR

I commenti dei lettori