Electrolux Susegana, la Fiom è il primo sindacato. Breda il più votato

Ecco gli esiti del voto nello stabilimento veneto della multinazionale svedese

SUSEGANA. Dalle elezioni per il rinnovo delle Rsu all’Electrolux di Susegna arriva la conferma della Fiom Cgil come prima organizzazione sindacale all’interno della più grande fabbrica metalmeccanica del Veneto.

Buona l’adesione: su 1.494 persone presenti, il 4 e 5 maggio nello stabilimento, hanno votato in 953.

I voti validi sono risultati 931, 22 quelli nulli, 9 le schede bianche.

Questi i risultati delle tre liste:

Quella della Fiom è risultata la più votata con 496 preferenze, 441 tra gli operai i 55 tra gli impiegati

La Fim ha ottenuto 228 voti, 195 tra gli operai, 33 tra gli impiegati

La Uilm 207, 159 tra gli operai, 48 tra gli impiegati.

La Fiom elegge 9 rappresentanti nelle Rsu, 7 tra gli operai e 2 tra gli impiegati; la Fim ne ottiene 4 (3 operai, 1 impiegato), e  alla Uilm ne spettano 5 (3 e 2) ma avendo un solo candidato nella lista per gli impiegati, avrà solo 4 Rsu (4+1).

Augustin Breda

Il leader storico della Fiom, Augustin Breda, è risultato leader di preferenze con 147 voti, seconda Paola Morandin, Fiom 125.

Alla proclamazione dei risultati è arrivato anche il commento del segretario nazionale della Cgil Maurizio Landini (con un passato da coordinatore nazionale Fiom proprio in Electrolux) che si è congratulato per l’ottima affermazione ottenutoadalla Fiom.

e.delgiudice@gnn.it