Officina Stellare acquisisce il controllo della start-up innovativa Dynamic Optics

La start-up innovativa e spin-off del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Fotonica e Nanotecnologia di Padova (CNR-IFN)

VICENZA. Officina Stellare SpA, società vicentina quotata all’AIM di Borsa Italiana, contraddistinta dalla disponibilità in-house della maggior parte dei processi di progettazione e realizzazione di strumentazione opto-meccanica di eccellenza e leader nelle tecnologie dei settori dell’Aerospazio, della Ricerca e della Difesa, ha acquisito il controllo della start-up innovativa e spin-off del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Dynamic Optics srl.

L’acquisizione di Dynamic Optics srl è avvenuta tramite l’acquisto di tutte le azioni del socio di minoranza Opto Engineering s.r.l, corrispondenti al 35% delle quote ad un prezzo di euro 150.000. In aggiunta, la società, grazie ad un aumento di capitale di ulteriori euro 150.000, ha ottenuto la maggioranza con il 55% delle quote della spin - off.

Le operazioni di acquisto quote e aumento di capitale sono state formalizzate in data odierna senza alcun ricorso ad indebitamento. Ciò consente ad Officina Stellare SpA di compiere un ulteriore importante passo di crescita nell’acquisizione, anche per vie esterne, delle conoscenze e delle tecnologie necessarie al consolidamento della propria posizione di leadership negli usuali mercati di riferimento ma anche di diversificare, ampliando, il proprio campo di azione.

In particolare, Dynamic Optics srl è una società italiana altamente innovativa che si è distinta per i risultati conseguiti nello sviluppo e implementazione delle tecnologie di Ottica Adattiva (specchi e lenti deformabili, sensori di fronte d’onda e relativi controller, ecc.).

Tali tecnologie, uniche sul panorama nazionale e raggiunte solo da pochissime altre aziende in tutto il mondo, sono state conseguite grazie ad anni di ricerca e sviluppo maturati all’interno del laboratorio di ottica adattiva dell’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie del CNR di Padova guidato dal Dott. Stefano Bonora, di cui Dynamic Optics è spin-off.

Parallelamente, con la nuova controllata, è stato siglato anche un accordo commerciale che mira ad una accelerazione dello sviluppo delle tecnologie e dei prodotti chiave per il posizionamento strategico di Officina Stellare SpA in alcuni dei suoi più importanti mercati come quello della comunicazione laser, anche basata su crittografazione quantistica, del ranging laser, dell’imaging ad alta risoluzione asservito al controllo del traffico orbitale e alla mitigazione del rischio da space debris (Space Situational Awareness e Space Surveillance & Tracking) ma anche alla diversificazione dei settori di mercato di interesse grazie alla consolidata presenza di Dynamic Optics srl nei settori della microscopia e della scienza della visione.

Settori nei quali opera anche sfruttando alcuni importanti brevetti. L’importate risultato posiziona Officina stellare tra i player più importanti sulla scena internazionale nel settore della fotonica e dei sistemi end-to-end di comunicazione e di imaging e si inserisce in un più ampio contesto volto a identificare Officina Stellare SpA come acceleratore e incubatore tecnologico di start-up innovative, al fine di agevolare lo sviluppo di tutte le tecnologie abilitanti che sono funzionali al conseguimento della posizione di leadership nel settore di mercato di riferimento, con un focalizzazione della propria attività mirata prima di tutto al consolidamento delle capacità, delle tecnologie e delle risorse disponibili sullo scenario italiano, e contribuendo alla costituzione di una forte filiera nazionale in grado di competere a livello internazionale nel campo delle tecnologie di eccellenza.