Electronic World Marketing, la padovana Noonic è partner del summit mondiale di settore

L’azienda italiana scelta dal prestigioso «Electronic World Marketing Summit» che nel 2020 ha visto la partecipazione di 150mila persone. Il co-founder di Noonic Possagnolo: «Mettere a disposizione le nostre competenze ai livelli più alti rappresenta un importante riconoscimento del lavoro svolto in questi anni»

PADOVA. Più di 80 relatori da tutto il mondo, una platea virtuale che nella scorsa edizione ha ospitato 150mila persone e collegamenti da 101 paesi del mondo. Sono solo alcuni numeri dell’Electronic World Marketing Summit, il principale evento strategico di settore fondato da Philip Kotler che quest’anno si svolgerà online il 6 e il 7 novembre e che per la prima volta conta, tra i partner, anche la tech company italiana Noonic. Coinvolti in numerosi aspetti decisivi della manifestazione, far parte dell’evento per i tre founder Nicola Possagnolo, Nunzio Martinello e Sebastiano Favaro è sicuramente un motivo di grande orgoglio e di riconoscimento del proprio valore all’interno del settore.

«Mettere a disposizione le nostre competenze per il più importante evento mondiale legato al digital marketing rappresenta per noi un momento molto importante nel nostro percorso di crescita – commenta Nicola Possagnolo -: significa che il valore del lavoro che abbiamo svolto negli ultimi anni viene riconosciuto ai più alti livelli. Ma al di là delle soddisfazioni personali, ora il nostro obiettivo è uno solo: contribuire nel modo più significativo possibile al successo dell’evento».

L’Electronic World Marketing Summit, a causa dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia di Covid, si svolgerà anche quest’anno in modalità virtuale. E al centro della due giorni ci saranno proprio i principali aspetti che hanno stravolto le nostre vite nell’ultimo anno. «Hello tomorrow, building the next new normal» è il titolo scelto per l’edizione 2021 e gli speech verteranno essenzialmente sulla gestione del cambiamento imposto dalla pandemia. Nella lecture di apertura Philip Kotler, assieme ad alcuni opinion leader del settore definiranno il ruolo del marketing in questo momento così incerto per il pianeta.

I relatori

Tra le decine di relatori presenti, daranno il loro contributo personalità di alto valore quali Mauro Porcini – Chief Design Officer di PepsiCo, Marshall Goldsmith- Executive Training coach, Tatsuhiko Fukatani-Ceo di Nestlé Japan, Asako Hoshino - Executive Vice President di Nissan Motors Co, Moran Cerf - Kellogg School of Management, Richard Straub-Founder del Global Peter Drucker Forum, Guerino Delfino - Chairman LifeGate Consulting, Michael Jacobides- London Business School, Dominique Turpin -Dean of External Relations IMD, Francesco Venturini - Ceo EnelX, Christian Sarkar - autore del libro «Brand Activism».

«Anche quest’anno abbiamo organizzato un evento digitale di livello mondiale con più di 48 ore di contenuti in streaming – dichiara Enrico Foglia, direttore della Kotler Impact Europe – che saranno distribuiti attraverso la nostra piattaforma in moltissimi paesi del mondo, tra i quali Russia, Giappone, India, Brasile, Stati Uniti, Canada e Emirati Arabi. L’esperienza che offriremo consentirà di ascoltare i relatori sia in streaming che in modalità on demand, di fare networking con gli altri partecipanti e di scaricare documenti».

«Consci della volontà delle persone di tornare ad incontrarsi – aggiunge Marco Raspati, Ceo della Nexo Corporation, regional partner del eWMS – quest’anno abbiamo creato il eWMS Meet Up, un tour esclusivo di eventi fisici che si terrà il 6 novembre nelle più prestigiose università italiane, dove sarà possibile seguire la diretta streaming internazionale e interagire live con gli speaker in esclusiva».

Nei mesi scorsi, per il secondo anno consecutivo, Noonic è entrata nel ranking del Financial Times «FT1000 Europe’s Fastest Growing Companies», la prestigiosa classifica del quotidiano economico-finanziario britannico che sceglie le mille aziende europee con la maggiore crescita economica.

Tra il 2016 e il 2019, Noonic ha registrato infatti un tasso di crescita annuale composto (Cagr) pari al 63,9% essendo passata da un fatturato di 516mila euro ai due milioni 273mila euro dell’anno scorso. Numeri che inseriscono l’azienda nella prima parte della classifica e precisamente al 476esimo posto complessivo, e addirittura al 20esimo in Europa nella categoria Advertising.