Electrolux, ecco la fabbrica hi-tech di Susegana dove i robot lavorano con gli operai: obiettivo un milione di frigo

L’impianto automatizzato è stato realizzato con un investimento di 130 milioni di euro ed entrerà a regime nel 2024, quando sarà in grado di produrre un milione di frigo. In tutto lo stabilimento sono impiegati 1200 dipendenti nonostante l’altissimo livello di automazione

TREVISO. Ecco la nuova fabbrica hi tech di Electrolux a Susegana (Treviso). Il velo è stato alzato il 21 ottobre, giorno dell’inaugurazione, del nuovo impianto robotizzato del gigante svedese degli elettrodomestici. All’inaugurazione i vertici Electrolux Italia e Maria Cristina Piovesana vicepresidente nazionale di Confindustria.

L’impianto automatizzato è stato realizzato con un investimento di 130 milioni di euro ed entrerà a regime nel 2024, quando sarà in grado di produrre un milione di frigo. In tutto lo stabilimento sono impiegati 1200 dipendenti nonostante la presenza dei robot. I nuovi frigo produrranno il 20% in meno di Co2.

Sono già due le linee di nuova generazione in funzione, sono lunghe 300 metri l’una e producono già dei frigo. Gli addetti le gestiscono con tablet e smartphone e verranno implementate nei prossimi 3 anni. Il gruppo svedese con questa innovativa unità produttiva assumerà in tutta Italia alla ricerca di figure specializzate che al momento mancano. Il team che ha studiato le due linee dal 2019 è composto da 350 persone.