Urban Air Mobility, Aeroporti di Roma e Atlantia portano a Roma il drone Volocopter

La holding controllata da Edizione dei Benetton tra le prime società ad investire nella società attiva nei velivoli a decollo verticale per i collegamenti aerei urbani

ROMA. Atlantia e Aeroporti di Roma portano al Leonardo Da Vinci un convegno sulla mobilità urbana del futuro. L’evento, con il patrocinio di ENAC, rappresenta un’occasione di confronto sulle nuove forme di mobilità urbana, nel quale saranno presentate soluzioni di Urban Air Mobility, una delle tecnologie più innovative e sostenibili per il trasporto di persone e merci attraverso l’utilizzo di velivoli elettrici a decollo verticale.

Aeroporti di Roma, con il supporto di Atlantia, tra le prime società a investire in Volocopter, uno dei costruttori più avanzati nella realizzazione dei droni e veivoli e-VTOL (Electric Vertical Take Off Landing), sta attivamente lavorando per progettare le strutture a terra - i cosiddetti vertiporti - e facilitare l’avvio operativo dei primi servizi di connettività su Roma con una timeline sfidante.

L’obbiettivo è far sì che la nostra Capitale, nei prossimi 2-3 anni, possa essere tra le prime grandi città a livello europeo a usufruire di questo servizio. Con l’occasione, Volocopter esporrà per alcuni giorni il prototipo del drone Volocity per il collegamento in città.