Bluenergy, fatturato a 344 milioni

Nel corso dell'esercizio, acquisita la società Liguria Gas Service con cui la multiutility continua il piano di crescita nell'area del Nordovest. Ai positivi risultati hanno contribuito le performance del polo dei servizi che prosegue nel percorso di consolidamento, grazie all'acquisizione di due società - Gitermo Srl e C.S.T Centro Servizi Termici - che consentiranno al Gruppo di crescere nel business dei servizi sinergici alla vendita delle commodity

UDINE  – Bluenergy Group, player di riferimento nel Nord Italia per la fornitura di luce, gas e servizi, non si ferma e, nonostante il difficile contesto generale legato alla pandemia da Covid 19, continua la sua crescita, chiudendo il bilancio 2020 con un fatturato consolidato pari a 344 milioni di Euro rispetto ai 336 milioni dell'esercizio precedente (+2,4%) e con un incremento della base clienti del 14% rispetto al 2019.

Ai positivi risultati hanno concorso l'allargamento della base clienti e l'aumento a doppia cifra dei volumi venduti, sia nel comparto della vendita del gas (+26,6%) che energia elettrica (+29,9%).

A questo si aggiunge il significativo contributo apportato dalle società tecniche - Rettagliata Tech e Bluenergy Assistance - sia nei servizi post contatore collaterali alla vendita delle commodities (gestioni calore) che nel campo delle riqualificazioni energetiche, a cui si aggiungono i servizi collegati all'emergente comparto della mobilità elettrica.

L'EBITDA del Gruppo si attesta a 28,4 milioni di Euro in crescita rispetto ai 26,6 milioni del 2019.

Il Gruppo ha inoltre effettuato investimenti che hanno riguardato l'acquisizione di aziende, interventi per la digital trasformation e il completamento del progetto di Customer Relationship Management avviato nell'esercizio 2018 e operativo dal 2020 che ha consentito di migliorare i processi di relazione con il cliente, velocizzando i tempi di risposta e migliorando la customer centricity.

Alle positive performance dell'esercizio 2020 ha contribuito in modo significativo la crescita del polo dei servizi costituito dalle società tecniche del Gruppo - Rettagliata Tech, che opera nell'area del milanese e Bluenergy Assistance, polo dei servizi che opera in Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale, che ha visto un incremento dei volumi, passati dai 17 milioni di Euro del 2019 ai 22 milioni di Euro registrati nel 2020 (+29,4%).

Al raggiungimento del risultato hanno partecipato la linea di business legata ai servizi ad alto valore aggiunto verso la clientela retail come vendita contratti di manutenzione, fotovoltaico e servizi di mobilità elettrica e il consolidamento nel comparto dell'efficienza energetica e dei servizi correlati.

Inoltre, nel corso dell’esercizio si è registrato un importante sviluppo sul segmento dei servizi dedicati ai condomìni, con 1172 condomìni gestiti rispetto ai 635 del 2019 (+85,4%).

Proprio l’ambito dei servizi accessori alla vendita di energia elettrica e gas per privati e condomìni e il settore dell'efficientamento e delle riqualificazioni energetiche, sono i driver di crescita del percorso intrapreso da Bluenergy Group che nel corso dell’esercizio 2020 ha continuato il progetto di rafforzamento del polo dei servizi, attraverso l’acquisizione di due società operanti nell’area del milanese, realizzate tramite la controllata Rettagliata Tech.

Rettagliata Tech ha infatti acquisito il 70% di Gitermo Srl, società presente da oltre tre decenni nel settore dell’installazione di impianti di riscaldamento e condizionamento con una significativa presenza territoriale, e ha perfezionato l’acquisizione del ramo d’azienda di C.S.T Centro Servizi Termici specializzata nella conduzione, manutenzione e terzo responsabile di impianti di riscaldamento.

Le acquisizioni consentiranno a Bluenergy e al suo polo dei servizi un ulteriore sviluppo della copertura territoriale nell’area del milanese e del Nord Ovest e l’acquisizione di competenze tecniche trasversali nell’ambito dello sviluppo sinergico delle attività di Rettagliata Tech, che si concentreranno non soltanto sul settore dei condomìni, ma guarderanno anche al mercato residenziale non condominiale.

In questo contesto, si inserisce la nascita di Casagreen il nuovo brand con cui la multiutility punta a sviluppare l'ambito dei servizi di efficientamento energetico destinati al mondo domestico e sotto il cui cappello confluisce la gamma di servizi post contatore per la gestione del benessere in casa forniti attraverso le società tecniche.

Nell’ottica di un rafforzamento della copertura territoriale e di un’espansione in regioni di interesse strategico come Piemonte, Lombardia e Liguria, si inserisce anche l'acquisizione da parte di Bluenergy, avvenuta nel corso dell'esercizio 2020, del 60% di Liguria Gas Service, società attiva dal 2002 nel settore della vendita di gas naturale ed energia elettrica con sede a Cairo Montenotte in provincia di Savona e che opera tra Piemonte e Lombardia con un forte radicamento territoriale.

L'acquisizione consentirà di rafforzare la presenza sul territorio e di consolidare nuovi presidi nelle regioni di riferimento per confermare la centralità del cliente come asset strategico di sviluppo.

"I risultati con cui chiudiamo l'esercizio 2020 - ha commentato Alberta Gervasio, amministratore delegato di Bluenergy Group - confermano Bluenergy come un'azienda solida e patrimonializzata, che ha saputo proseguire nel percorso di crescita e consolidamento, contenendo gli impatti economico-finanziari generati dalla pandemia da Covid 19 e adattando in breve tempo il proprio modello organizzativo, consentendo anche di cogliere una serie di opportunità in chiave di trasformazione digitale dei servizi e di gestione del lavoro agile".